10.12.14

La mia beauty routine invernale.

Oltre al cambio di armadio, ogni stagione, io modifico la mia routine quotidiana per prendermi cura di me stessa, questo perché con il cambio di temperature anche le esigenze della mia pelle (normale/secca) cambiano moltissimo, tanto che spesso anche tra un' estate e l'altra cambio routine. Ho imparato ad ascoltare le esigenze della mia pelle e sono stata ripagata con una pelle del viso che (sono costretta ad ammetterlo), fa invidia a moltissime mie amiche per la totale assenza di impurità.

Oggi vi racconto un po' cosa faccio mattina e sera in questo inverno un po' strano. Eh si, perché non so da voi, ma qui in Piemonte tra piogge e giornate di sole pare che il vero freddo non voglia proprio arrivare, nonostante dicembre sia già arrivato!

MATTINA
Dopo essermi lavata il viso con acqua tiepida (fresca in inverno no. Proprio non ce la faccio a sopportarla), mi detergo il viso con un detergente. Il detergente viso è uno di quei prodotti che comprerei di continuo, mi piace sperimentarne di nuovi per trovare quello più adatto a me, ma purtroppo non so aspettare di finirne uno prima di comprarne un altro quindi mi sono trovata in questi mesi con ben 4 detergenti viso aperti. Mi sono imposta di terminarli uno ad uno e per ora ne ho cestinati ben due. Quello che sto utilizzando al momento l'ho acquistato quest'estate, è di Bottega Verde e super delicato. La linea è quella dei solari, per cui dubito che ci sia ancora, sicuramente lo ricomprerò la prossima estate perché mi ci sono trovata davvero bene.
Come crema viso una new entry. Anche in questo caso cerco di smaltire creme e campioncini da gennaio circa. Giusto la scorsa settimana ho finito la mia crema viso invernale (aperta da quasi 12 mesi ormai), quindi ho dovuto comprarne una nuova. La sto ancora testando, ve ne parlerò!
Come tonico non sto utilizzando nulla al momento, ho terminato un mesetto fa l'acqua termale di Avene e non ho più ricomprato nulla ad ora. Rimedierò sicuramente perché è un passaggio a cui difficilmente so rinunciare!
Altra mancanza: la crema occhi. Compenso utilizzando quella per il viso in quanto la trovo buona anche per quella zona più delicata.
In buona sostanza questo è tutto ciò che faccio al mattino, nulla di più e mi è più che sufficiente.
Per quanto riguarda i capelli, ogni mattina applico anche un po' di questa BB Cream. Me li lascia morbidi e nutriti e mi sta piacendo moltissimo.


SERA
Dopo una giornata con il trucco addosso la prima cosa che faccio quando torno a casa, è struccarmi. Sono una grande fan della combo: olio di cocco + pannetto umido, mi strucca in fretta e senza sfregare. Dopo (o a volte direttamente in sostituzione di questo) utilizzo un dischetto di cotone inumidito di acqua micellare Bioderma, rimuove ciò che il passaggio precedente non aveva tolto e mi lascia il viso molto più pulito e luminoso.
Dopo questo passaggio torno a detergere il viso con il detergente del momento e metto infine una crema notte, più nutriente e idratante.
Spesso quando mi strucco solo con l'acqua micellare non mi risciacquo nemmeno il viso e passo direttamente alla crema, ma se uso l'olio di cocco preferisco toglierlo per bene dal viso.


JOLLY
Coccolarsi in inverno è una cosa che a me viene spontanea. Allora mi preparo una bella tazza di tè bollente, accendo la stufetta in bagno e mi ci chiudo dentro dedicando un paio di orette alle varie cure di bellezza. Parto sempre con una pedicure e una manicure, di cui però vi racconterò più avanti per evitare di rendere questo post troppo lungo.
Procedo poi, per ciò che riguarda il viso a dilatare ben bene i pori. Visto che sono pigra, o faccio prima la doccia e procedo con i vari passaggi o comunque non faccio bollire alcun pentolino d'acqua, ma apro l'acqua calda del rubinetto e appena diventa bella fumante ci immergo un panno in microfibra. Lo strizzo e me lo piazzo sul viso, bagnandolo e strizzandolo ogni volta che si raffredda. Lo lascio qualche minuto e sono pronta. Procedo con uno scrub viso. Questo di BV all'albicocca è delicato ma efficace, ed ha un profumino paradisiaco! Elimino il tutto con una spugnetta umida e asciugo il viso. Applico poi una maschera viso, che io preparo con argilla verde, miele, olio di cocco, una goccia di tea tree oil e acqua q.b per formare una pappetta abbastanza densa. Mentre si asciuga, miele e zucchero scrubbano e idratano ben bene le mie labbra. Se non l'ho già fatta, e dopo mi devo fare la doccia, c'è anche dell'olio di cocco che rinvigorisce i miei capelli.
Terminati i vari passaggi, un po' di crema viso, burrocacao, crema mani, piedi e corpo. Step, questo, che comunque ripeto dopo ogni doccia, applicando inoltre anche un prodotto pre-asciugatura ai capelli per proteggerli.
Questi passaggi per me sono un jolly, qualcosa che non sempre ho tempo di fare ogni settimana ma che quando riesco a fare è un vero e proprio toccasana, una terapia d'urto che mi piace e mi rilassa tantissimo.

I vostri passaggi invece quali sono?
Io ora vado a scaldarmi dell'acqua per il te, è arrivato il momento di sfruttare il jolly!

4.12.14

Balsamo fior di mandorlo e karitè - Splend'or

Moltissimo tempo fa avevo decantato i prodigi del celeberrimo balsamo al cocco Splend'or. Dopo aver fatto fuori innumerevoli confezioni ho notato accanto sullo scaffale un altro balsamo sempre targato Splend'or: quello ai fior di mandorlo e karitè. Non l'avessi mai comprato! Ormai utilizzo più solo questo da mesi e non ho più ricomprato la versione al cocco.
Come credo si sia potuto intuire mi ci sono trovata decisamente bene e anche meglio del fratellino al cocco.

Si presenta piuttosto liquido, esattamente come la versione al cocco, di un color giallo delicato e con un profumo molto gradevole ma non stucchevole.
Lo preferisco alla versione nettamente più famosa perché trovo che risponda perfettamente alle esigenze dei miei capelli in questo periodo: dal momento che sto cercando di farli crescere ho la necessità di mantenerli sempre molto idratati per evitare che le punte si dividano e si secchino eccessivamente spezzandosi. Problema che non ho mai avuto finche i miei capelli arrivavano a coprire a malapena le orecchie.
Questo balsamo è molto nutriente quindi risponde perfettamente alle mie esigenze, e infatti per ora le punte sono ben nutrite e non sono affatto rovinate. Come idratazione trovo questo balsamo molto più efficace rispetto a quello al cocco e trovo che non appesantisca nemmeno i capelli.

Voi avere provato questo balsamo? E con il fratello più famoso come vi siete trovate?

No ma...chissene frega!

Ho dovuto togliere un bel po' di polvere prima di vedere che l'ultimo mio post era di fine ottobre.
Ma ci sono vari motivi, un primo è sicuramente dato dal fatto che ho avuto orari massacranti di lezione che mi lasciavano fuori casa dalle sette di mattina alle sette e mezza (a volte otto) di sera e avevo giusto il tempo di farmi una veloce cena prima di collassare sul letto. Ora però le lezioni sono finite, sono in piena sessione esami e sicuramente avrò più tempo per tornare a scribacchiare un po' su questo blog. Che mi manca, lo ammetto!
Un altro motivo, ma di cui sono davvero fiera, è che è da mesi e mesi (e mesi) che non compro più del necessario e mi sto impegnando davvero a terminare ciò che ho già. Posso quindi essere fiera di dire che da gennaio circa credo di non aver acquistato più di un paio di prodotti di make up!
Per quanto riguarda la cura del corpo ho continuato a comprare man mano che terminavo shampoo, balsami e bagnoschiuma, e ammetto che in questo caso sono andata sempre sulle solite cose (anche se da diversi mesi la mia routine di lavaggio capelli ha visto l'entrata di prodotti nuovi per me e di cui vi parlerò sicuramente!).
Ho ancora qualche post di prodotti che ho ricevuto di cui parlare e mi scuso con le aziende per il ritardo, ma appena termino di scrivere qui inizio a preparare i vari post che mi mancano.

Detto ciò, ho continuato comunque e sempre a leggere i vostri blog, anche se ammetto di non aver praticamente più commentato, ma solo per carenza di tempo, che ora mi impegnerò a trovare per passare a lasciarvi almeno un salutino!
Per il resto rieccomi (quante volte l'ho già detto quest'anno, sparendo subito dopo??), spero di tornare a pubblicare con assiduità e di essere ispirata!
So che molte dopo tutta questa pappardella diranno: "no, ma...chissene frega!", ma in cuor mio voglio pensare che sia mancata a qualcuna di voi (eheheh. Credici.). Bene, per ora vi saluto e vi mando un grande abbraccio!
A presto!

30.10.14

Libera il tuo alterego con Evos!

Per questo autunno/inverno Evos ha voluto giocare con gli opposti per riuscire a rispecchiare la personalità di tutti noi e facendoci trovare il taglio che più ci si addice, per valorizzarci e liberare il nostro alterego!
Si tratta di una collezione variegata, che ci permette di "indossare" ogni giorno una sfaccettatura diversa di noi così da poterci esprimere sempre appieno. Proprio per questo Evos ha deciso di creare dei tagli declinabili in due differenti versioni. Così a seconda dell'umore o di chi volete essere quel giorno, potrete scegliere una differente acconciatura per voi!
Ma lasciamo che siano le immagini a parlare e vediamo cosa ha pensato di proporci Evos!







Vi lascio qualche link utile:
- www.evos.it
- www.facebook.com/evos.parrucchieri
- http://twitter.com/EvosAzienda
- http://pinterest.com/salonievos/

Devo dire di aver apprezzato moltissimo il penultimo, peccato solo che al momento per la lunghezza di capelli che ho nemmeno la seconda proposta mi andrebbe bene!! Voi quale scegliereste?
Vi capita mai di acconciare i capelli in un modo, magari bon ton e il giorno dopo in un altro modo diametralmente opposto? Magari rock e un po' punk?

27.10.14

Crema mani "Intensive 7 days" - Garnier


Ho trovato questa crema mani diversi mesi fa in accoppiata con degli smalti di Maybelline da Acqua & Sapone, ma ho aspettato che arrivasse questo periodo più freddo per provarla meglio.
Si tratta di una crema di Garnier che sinceramente non ho mai visto da nessuna parte e credo fosse un'edizione limitata e questo trovo che sia un gran peccato.

La crema mani Intensive 7days è formulata per riparare anche le mani più screpolate e lasciarle morbide e idratate grazie anche alla presenza del miele e dell'L-Bifidus.
La vera particolarità di questa crema, però, sta nel fatto che è resistente all'acqua, quindi nel caso vi lavaste le mani dopo la sua applicazione non vanificherete il suo lavoro.

Si presenta come una normalissima crema bianca non troppo corposa. Ne basta davvero una quantità minima e si spalma con molta facilità. Abituata alle altre creme io la prima volta sono andata avanti a massaggiare le mani per un bel po', senza rendermi conto che invece si era già assorbita. Viene infatti assorbita molto velocemente e non lascia le mani unte o appiccicaticcie. Sono invece molto setose e massaggiandole queste scorrono con facilità l'una sull'altra.
La sensazione è che non sia stata assorbita ma nella realtà avete le mani asciutte e morbide. Devo ammettere che è una cosa un poco strana, ma una volta che ci si fa l'abitudine alla sensazione che lascia, questa risulta addirittura piacevole e viene voglia di applicare la crema di continuo!

Altro punto a favore, oltre all'altissima capacità idratante, è la sua resistenza all'acqua. Ovvio con una sfregata vigorosa verrà lavata quasi totalmente via, ma se vi sciacquate con abbastanza delicatezza, una volta asciugate le mani le continuerete a sentire belle morbide e setose. Sarà andata via semplicemente quella sensazione di non assorbimento della crema.

Questa crema mani mi sta piacendo davvero molto, tanto che ormai è diventata mia abitudine mettermela ogni sera e appena sveglia.
L'unico mio dubbio è sulla sua reperibilità, perché per ora dalle mie parti sugli scaffali di lei non c'è nemmeno l'ombra! Credo che comunque la cercherò in un qualche shop online, ma se ne riparlerà poi quando l'avrò finita!

Voi avete provato questa crema? Sapete dove si possa trovare?

26.9.14

Cerottini nasali - Respira Bene

Diversi mesi fa ho ricevuto un pacchetto con queste quattro confezioni di cerottini per il naso. Mi appresto a recensirli solo ora dal momento che ne ho avuto un reale bisogno a causa di un raffreddore che mi ha colpito in questo periodo.
Credo li conosciate tutte questi cerottini, si applicano sul naso e permettono di dormire e respirare meglio durante la notte, ma anche per il giono (in casa) se il raffreddore è particolarmente affezionato a voi.
In passato mi era già capitato di provarli, ma credo fosse una marca differente, sinceramente non ricordo perché sono passati anni.
I cerottini hanno due bande che li attraversano trasversalmente e che cercano di far tornare il cerottino in posizione orizzontale (con l'applicazione sul naso ovviamente si deformerà ad arco), così facendo allarga leggermente le la parte dietro all'imboccatura delle narici, permettendoci di respirare anche se il naso tuppo vorrebbe farci morire asfissiate. Questo è il funzionamento, tecnicismo più, tecnicismo meno.
Ho avuto modo di provare le diverse tipologie di cerottini proposte: per pelli normali, sensibili e con aromi balsamici. La quarta scatoletta è per bambini e credo che il contenuto finirà sui nasini dei nipotini del mio ragazzo al primo starnuto.

I primi che ho voluto provare sono quelli per pelli sensibili. A differenza degli altri di cui vi parlerò questi sono trasparenti, cosa che sinceramente a me non cambia molto, perché non credo che ci uscirò mai insieme. Devo ammettere che non li ho trovati molto diversi da quelli classici, hanno un buon adesivo e ce ne si rende conto al mattino togliendolo. La pelle sotto i due estremi del cerottino era leggermente irritata, ma nulla di trascendentale, dopo qualche decina di minuti me ne ero già dimenticata.

 La versione balsamica di questi cerottini è stata quella che ho maggiormente preferito. Il profumino che hanno aiuta moltissimo ad "aprirti" le vie aeree e dà una sensazione di fresco che mi piace un casino. Non è un odore balsamico forte, pungente e fastidioso, bensì è delicato ma persistente. Il giusto a mio parere.

 La versione classica era quella che già conoscevo. Come per i precedenti l'effetto di sollievo è immediato e dura fino a che non lo si toglie. Un punto in comune di tutti questi cerottini è l'adesivo, mi è capitato più di una volta di doverlo togliere per riposizionarlo meglio e si è sempre riattaccato perfettamente, senza mai staccarsi durante la notte.
Unico inconveniente per me è la rimozione, mi fa sempre bruciare leggermente il naso, inconveniente al quale però vado incontro senza problemi se l'alternativa è avere il naso chiuso, visto che odio come la morte respirare a bocca aperta!

Infine questa è la versione per bambini, che non ho provato perché di dimensione inferiore, anche se non mi dispiacerebbe che facessero una versione per adulti con decorazioni colorate come queste per grandi che in realtà sono eterni bambini. Io li comprerei al volo!!

Sicuramente in caso di necessità comprerò questi cerottini perché sono effettivamente molto utili e sopratutto efficaci! La versione per la quale preponderò sarà quasi sicuramente quella balsamica dal momento che è quella che ho apprezzato maggiormente.

Ringrazio l'azienda per avermi dato modo di provarli, ma che tenga in conto che mi riterrò soddisfatta al 100% solo quando ci sarà la versione per adulti colorata e con i disegnini!!
Voi li avete provati questi cerottini? Quale rimedio utilizzate contro il naso tuppo?

11.9.14

Oli Weleda

Da qualche tempo sto testando delle mini-size di oli che ho ricevuto dalla Weleda. Si tratta di cinque differenti oli, al limone, all'olivello spinoso, al melograno, alla rosa mosqueta e alla lavanda, ognuno con (ovviamente) proprietà e scopi differenti.
Ogni botticino è di 10ml e mi ha permesso di utilizzare il prodotto per circa tre applicazioni su tutto il corpo, io li ho utilizzati tutti e cinque alla stessa maniera, sulla pelle asciutta, massaggiando bene, la sera prima di andare a letto.

 L'olio rinfrescante al limone "tonifica e vitalizza, protegge la pelle dalla disidratazione rendendola morbida" - la prima cosa che ho davvero apprezzato di questo olio è il suo intenso e fresco profumo di limone. Non è acido nè "sintetico" e per questo che mi è piaciuto davvero molto.
L'ho applicato su tutto il corpo massaggiando fino ad assorbimento, il quale avviene velocemente e senza ungere. Dopo una giornata passata sotto il sole o in cui si è faticato, quest'olio rinfrescante dona immediatamente sollievo.

L'olio trattante all'olivello spinoso "protegge dalla disidratazione. una cura intensiva che restituisce vitalità alla pelle" - anche quest'olio è estremamente idratante (mi ripeterò fino alla fine della recensione, abbiate pazienza). Ammetto di non avere idea di quale pianta sia, comunque, ha un odore così delicato che risulta quasi impercettibile, è dolce ma leggermente agrumato e fresco. Boh! Buonissimo comunque! Cosa ho davvero apprezzato è che, essendo di color arancio, faceva risaltare molto l'abbronzatura, per questo l'ho utilizzato (ed è l'unico) per uscire la sera. Donava un effetto davvero bello!

L'olio rigenerante al melograno "stimola il rinnovamento cellulare donando alla pelle elasticità e compattezza" - di quest'olio ho apprezzato il profumo, sebbene lo trovi un po' più agrumato di quello che mi aspettavo. Idrata davvero moltissimo e per questo è tra quelli che più mi è piaciuto di questi che ho testato. Lascia la pelle effettivamente molto compatta già dal primo utilizzo e anche questo, come tutti gli altri d'altronde, si assorbe davvero facilmente.

L'olio trattante alla rosa mosqueta "accarezza la pelle donandole l'elasticità e la morbidezza" - adoro i prodotti al profumo di rosa e questo non è da meno. Ha una profumazione molto delicata e femminile che ho adorato! Anche questo, come gli altri, mi ha lasciato la pelle di una morbidezza incredibile oltre che con un profumino delicato ma che si fa percepisce! Non può che essere quello che ho apprezzato maggiormente!

L'olio rilassante alla lavanda "distende e armonizza. Cura la pelle, scioglie le tensioni interiori e rasserena" - quest'olio l'ho usato solo un paio di volte sul corpo e l'effetto è stato effettivamente di rilassamento totale e favorimento del sonno. Ho avanzato ancora un po' di olio sufficiente per un'applicazione, ma ho deciso di conservarlo per quando ho mal di testa. Tempo fa già utilizzavo infatti l'olio di lavanda per questo scopo e posso garantire che funziona. Basta metterne un paio di gocce su un fazzolettino e respirarne di tanto in tanto l'odore, l'ideale sarebbe metterlo sopra un cuscino e stendersi un po': il mal di testa svanisce senza che nemmeno ve ne accorgiate!


4.9.14

Gel detergente viso delicato - Bottega Verde

Ho comprato questo detergente verso la metà di luglio all'incirca, approfittando di uno dei tanti sconti 
Lo utilizzo da un po' ormai ogni mattina per detergere il viso. Si presenta come un gel rosato chiaro con un delicato profumo che credo sia dato dalle rose Bay presenti nella formula.
Ne applico un po' sulla mano e poi lo massaggio sul viso precedentemente inumidito. Si tratta di un detergente estremamente delicato, non fa schiuma, ma nonostante ciò lascia la pelle del viso pulita e fresca.

Dopo il suo utilizzo, data anche la sua delicatezza, la pelle del viso non "tira" e non appare secca, anzi, risulta molto morbida e liscia al tatto.
Sul non lavare via l'abbronzatura, credo che funzioni vista la sua delicatezza, ma è comunque una cosa che non ho potuto constatare dal momento che anche con i normali detergenti l'abbronzatura non va via in maniera così repentina da notarlo, inoltre non sono nemmeno una che diventa proprio scurissima.
L'ho preso principalmente perché volevo qualcosa di delicato e leggero e ho pensato che un detergente che non lava via l'abbronzatura dovesse esserlo. In effetti rispecchia appieno le caratteristiche che cercavo per questo non posso che dire che lo apprezzo moltissimo!

C'è da aggiungere ancora che basta una quantità minima di prodotto, infatti io dopo quasi due mesi di utilizzo non credo di essere ancora arrivata a metà!
Una volta terminato lo ricomprerei volentieri (anche se, essendo della linea Sol, credo che non verrà venduto in inverno), ma al momento vorrei provare altri prodotti.

27.8.14

Dopo sole Silk Hydration - Hawaiian Tropic

Dopo circa tre settimane di utilizzo mi accingo a recensire un prodotto che, almeno dalle mie parti, è ormai diventato inutile, essendo praticamente arrivato l'autunno da alcuni giorni.
L'after sun della Hawaiian Tropic è per me una novità, conosco molto bene i loro solari (sebbene non ve ne abbia mai parlato), ma questo prodotto ancora mi mancava.

Il prodotto si presenta, come potete vedere, bicolore, bianco e verde, rispettivamente la crema e il gel d'aloe vera. Già questo mi dà una sensazione di freschezza.
Il profumo, però, credo che sia il punto forte di questo prodotto, la fragranza è al cocco e papaya, fresca, delicata ma allo stesso tempo dolce e tremendamente estiva.

Il prodotto è leggerissimo, un gel praticamente, si spalma con facilità e si asciuga con una rapidità pazzesca, lasciando a lungo sulla pelle questo profumo tropicale che adoro!
La pelle, dopo la sua applicazione è davvero morbida; l'ho testata mio malgrado su un arrossamento dovuto al sole, effettivamente lenisce e lascia la pelle abbastanza morbida, ma non l'ho trovato così idratante come invece mi aspetterei da un doposole. Per fortuna il mio era un lievissimo arrossamento (avevo messo la crema solare come mio solito), non credo però che sarebbe stato il prodotto più azzeccato per una scottatura vera e propria.

Io sto continuando ad utilizzare prodotto dopo la doccia per il suo profumo principalmente e per la morbidezza che mi lascia sulla pelle, alternando però, secondo le mie esigenze con un prodotto effettivamente idratante.
Sebbene in conclusione questo prodotto mi piaccia, mi sento di non poterlo promuovere in ragione del fatto che non svolge appieno il compito per cui è stato creato. Come semplice crema/gel corpo, invece, promosso a pieni voti! Il profumo mi fa davvero sbarellare e non nego che potrei ricomprarlo per profumare la pelle quando non voglio mettere un profumo!

Voi avete provato questo doposole? Come vi siete trovate?

25.8.14

Meridol

Dopo essermi presa un po' di tempo per provare i prodotti Meridol ricevuti ormai un due mesetti fa mi appresto a recensirli. Ve ne ho parlato precedentemente in questo post di presentazione.
I prodotti che ho avuto modo di provare sono: spazzolino, dentifricio e colluttorio.
Per quanto riguarda lo spazzolino questo è a setole morbie, il primo che provo, in quanto ho sempre utilizzato spazzolini a setole medie. Questo spazzolino è ideato principalmente per chi ha problemi gengivali, ma adatto anche a chi preferisce una sensazione di spazzolamento più delicata, per cui è indicato per tutti. Le setole sono coniche con punte microfini e grazie a questa particolarità riescono a pulire efficacemente i denti senza rischiare di irritare le gengive.
Come primo spazzolino dalle setole morbide, il mio riscontro è stato del tutto positivo, mi piace molto il fatto che riesca a mantenere i denti perfettamente puliti pur rimanendo così delicato. Per me poi, che ho il brutto vizio di essere troppo poco delicata quando mi lavo i denti è davvero l'ideale!

Il dentifricio si presenta come un gel azzurro e con un sapore di menta fresca molto delicato. Con i suoi principi è ideale per evitare l'insorgenza di problemi quali irritazioni gengivali, carie o placca.
Mi piace molto la sensazione di freschezza che lascia dopo il lavaggio dei denti, senza comunque essere troppo "forte".


Il colluttorio tra i tre prodotti Meridol è stato quello che ho apprezzato meno. Utilizzato insieme agli altri due prodotti aiuta a prevenire carie e placca ed è senza alcool. Anche questo si presenta di un gusto alla menta non troppo forte, ma dopo il suo utilizzo mi lascia una strana sensazione sulla lingua, poco piacevole, come quando mangiate una banana molto acerba, per intenderci.

Questo è quanto, conoscete già questi prodotti?

18.8.14

La mia make up bag per le vacanze


**Mentre state leggendo il post io sarò in vacanza, ci sentiamo al mio ritorno!**
 
Come lo scorso anno, pubblico questo originale post sui prodotti che verranno con me in vacanza.  Ho portato via più o meno il minimo, sebbene per un paio di categorie (occhi e labbra) ho preso qualcosina in più per garantirmi una scelta.

Come prima cosa ho messo il correttore, questo è di Elemental Beauty nella colorazione "Bright eye", uno dei migliori per me: illumina lo sguardo e copre le occhiaie. Inoltre si applica e si sfuma benissimo anche con i polpastrelli! Come fondotinta ho optato per uno minerale di Neve MakeUp, il Medium Warm. La cipria potrei tranquillamente lasciarla a casa visto che il fondo è minerale, ma io la applico comunque sempre per aumentare la durata del fondotinta; questa è di Bottega Verde e mi piace molto.

Un solo blush quest'anno, sono stata bravissima! Ne ho scelto uno di Lily Lolo, il "Juicy Peach", un pescato opaco molto bello.
Come base occhi il mio fidato Paint Pot nel colore "Soft Ochre" e la Jumbo Pencil "Milk" di NYC che utilizzerò anche per illuminare.
Come prodotto per sopracciglia porterò solo il gel colorato della collezione Guerrilla Gardening di Essence e mi sarà più che sufficiente.
Ho messo poi la matita occhi n°104 di Kiko, un celeste chiaro che ultimamente sfrutto moltissimo.

Z-Palette Small - come ombretti ho selezionato dei colori piuttosto basici: nero (sephora), un salmone chiaro (Kiko n°58) e un marrone (palette 120 colori); e ho scelto anche dei colori più accesi: arancio (un vecchissimo Kiko n°75), un blu molto acceso e molto distrutto dopo la caduta (Pupa n° 300) e un verde acido (palette 120 colori). In più troviamo un mini ombretto cotto di Pupa della linea Vamp, il numero 300.
Ho poi scelto due eyeliner da abbinare con gli ombretti o utilizzare da soli. Un nero di L'Oreal e un blu, che sarebbe un Soul Color di Astra, il n°23.

Per quanto riguarda i prodotti labbra sono stata davvero brava, ho preso il Catrice "100 Lobster Love" e Glossy Stick Deborah n°04. Come illuminante ho optato per il blush di Neve nella colorazione "Creamy" che adoro!

Il mascara è un prodotto che non può mai mancare, ho scelto il NYC Big Bond, uno dei miei preferiti in assoluto.
Non so come sia finita qui la matita marrone, comunque questa è Pupa ed è l'unica oltre a quella celeste di Kiko. Troviamo poi la matita trasparente di MUFE che utilizzerò in combo con il rossetto rosso per evitare che si sposti e un temperino.

Per quanto riguarda i pennelli ho preso un kabuki e un angolaro per quanto riguarda il viso, entrambi di Neve MakeUp. Per gli occhi ho preso qualche pennello in più, nell'ordine: uno doppio di Sephora, con la punta per eyeliner e una parte a penna (che non si vede), un pennellino per labbra, un paio di pennelli per ombretto di Neve MakeUp, tra i due pennelli viso abbiamo poi, un pennello a lingua di gatto (un po' nascosto) di Bottega Verde per il correttore e infine un pennello da sfumatura di Sephora.

Questo è quanto. So che avrei potuto ancora eliminare prodotti, ma come ho già detto viaggio in auto, non ho problemi nè di spazio nè di peso, quindi ho voluto comunque garantirmi un minimo di scelta!

15.8.14

Il beauty per le vacanze

**Mentre state leggendo il post io sarò in vacanza, ci sentiamo al mio ritorno!**

Ho deciso di pubblicare anche quest'anno il beauty delle mie vacanze. In particolare vi mostrerò tutti quei prodotti per la cura per il corpo, il make up arriverà in un post a parte a breve!
Per quanto riguarda la cura dei capelli mi sono davvero limitata al minimo: shampoo e balsamo dei provenzali ai semi di lino che utilizzerò insieme al moroso e quindi non ho travasato in confezioni più piccole, spray di Jean Louis David alla keratina termoriparatore da utilizzare prima di asciugare i capelli al momento di inserirlo nel beauty l'ho travasato in un contenitorino piccolo; pettine in legno e crema idratante Phyto 7 che ho ripreso ad utilizzare dopo diversi mesi e che ora mi piace molto!

Come struccante ho portato la Bioderma, è nella confezione da 250ml e piuttosto pratica. Mi spiace non aver trovato la travel size come lo scorso anno (avrei tenuto la vecchia confezione se non si fosse rotto il tappo!). Per gli occhi ho metto del bifasico in una boccettina di Kielh's, sempre per il contorno occhi c'è poi la crema che utilizzo ormai da un annetto e sembra non finire mai di Bjobj. Nella jar microscopica di Astra ho messo un po' di crema idratante che utilizzerò la sera (di giorno utilizzo la crema solare), infine ho messo il gel detergente di Bottega Verde della linea Sol, che non lava via l'abbronzatura ed è estremamente delicato (review quando torno!).

Per quanto riguarda il bagnoschiuma io e il moroso utilizzeremo il Bilboa alla menta glaciale che non lava via l'abbronzatura. Ha un profumo paradisiaco!
Come solari troviamo quello viso SPF 30 di Bottega Verde, per il corpo mi porto l'Hawaiian Tropic SPF 15 e dello stesso marchio utilizzerò il doposole che applicherò anche come crema corpo dopo la doccia.
Per mantenere i piedini sempre ben idratati porto la mia crema (o almeno quel po' che ne resta) della Sholl, la adoro, lascia i piedi davvero tanto morbidi.

Ovviamente oltre a questo troviamo spazzolino, dentifricio, colluttorio, immancabili poi i dischetti di cotone per struccarmi e altri essenziali come rasoio, deodorante, crema per l'herpes e qualche medicinale.

12.8.14

Salviettine intime - Chilly

Utilizzo da molto tempo le salviettine intime, sono estremamente comode quando si è fuori casa per molte ore. Per questo ne ho sempre un pacchetto in borsa.
Avevo scoperto queste salviettine credo più di un anno fa, ma fino ad ora mi ero limitata a provare quelle dalla confezione verde, la formula fresca.
Sono stata contattata qualche tempo fa per provare tutta la linea e ho accettato volentieri, così da "scoprire" anche le altre due varianti.
Partiamo da quelle che già conosco: la formula fresca nella confezione verde. Le ho utilizzate per tutta la scorsa estate, di tutta la linea sono le mie preferite per il periodo più caldo. Sono arricchite con mentolo naturale, quindi il profumo è balsamico e piuttosto percettibile. Dopo l'utilizzo la sensazione di freschezza dura a lungo e la formula è antiodore, per questo motivo sono particolarmente indicate per i giorni del ciclo.

Le salviette nella confezione rosa sono invece lenitive. Hanno una profumazione piuttosto piacevole, fresca, ma non quanto quelle precedenti e sono estremamente delicate. Credo siano perfette sopratutto in caso di irriazioni o semplice prurito.

Infine nella confezione color celeste ci sono le salviettine formula attiva. Sono arricchite con timo e salvia che svolgono un'azione antibatterica che le rende ideali per tutte quelle occasioni in cui potrebbe esserci il rischio di un contatto batterico, penso alla piscina, ma anche a palestre e bagni pubblici.

Tutte e tre le formulazioni sono a pH 5 e sono biodegradabili e gettabili nel WC, cosa molto comoda, sopratutto se si è in un bagno senza il cestino.
Sono davvero comode grazie alla confezione compatta che contiene 12 salviette.

Sicuramente una confezione verrà con me in vacanza, a questo proposito colgo l'occasione per salutarvi dal momento che partirò domani mattina. Nel frattempo spero di riuscire a pubblicare un paio di post sui beauty per le vacanze, in caso contrario ci ritroveremo al mio ritorno!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La mia beauty routine invernale.

Balsamo fior di mandorlo e karitè - Splend'or

No ma...chissene frega!

Libera il tuo alterego con Evos!

Crema mani "Intensive 7 days" - Garnier

Cerottini nasali - Respira Bene

Oli Weleda

Gel detergente viso delicato - Bottega Verde

Dopo sole Silk Hydration - Hawaiian Tropic

Meridol

La mia make up bag per le vacanze

Il beauty per le vacanze

Salviettine intime - Chilly