29 ott 2013

Liquid ink eyeliner - Essence

Dopo un periodo di semi latitanza torno fresca come una rosa! Ieri ho sostenuto l'esame che in questo ultimo mese ha assorbito il mio tempo e sono felice di dire che è andato bene. Quindi questa è la buona notizia. La cattiva è che per la prima settimana di dicembre ne ho ben tre, quindi nel mese che verrà sarò ancora più occupata. Probabilmente quindi il blog verrà ancora trascurato, ma sappiate che se anche non sempre commento, io vi stalkero nell'ombra.
Bene, la premessa noiosa (ma doverosa), l'ho fatta, ora beccatevi questa recensione!
Sono notoriamente una capra con gli eyeliner diversi da quelli in gel. Quindi non so perchè ho comprato questo eyeliner. Credevo che sarei riuscita a imparare con il tempo ma così non è stato e l'ho abbandonato quasi subito. Dopo quasi sei mesi che era stato lasciato nel dimenticatoio ho deciso di riprenderlo in mano e sforzarmi per utilizzarlo, anche perché sono senza l'eyeliner in gel da un bel po' ormai.
Sebbene riesca a fare una linea un po' più dignitosa dopo molta pratica, questo eyeliner continua a non piacermi. Nonostate la punta sia finissima è molto flessibile e si piega con troppa facilità sotto la mia manina delicata e questo fa sì che io fatichi molto a tracciare linee dritte.
Il pennellino inoltre preleva davvero molto prodotto e devo pulire la punta con attenzione per evitare di peggiorare la situazione.

Le linee che si riescono a tracciare sono modulabili, possono essere molto sottili o più spesse secondo il proprio gusto. Questo finché mi fermo alla mano. Una volta che lo applico sugli occhi riesco a tirar fuori certi patacconi che nemmeno Amy Winehouse.
Senza contare che ci mette tanto, troppo ad asciugare e per i miei occhi che hanno la palpebra fissa che è spaparanzata completamente su quella mobile non è il massimo perché dopo un po' che faccio "flat flat" con gli occhietti mi ritrovo l'occhio macchiato, come se avessi una seconda linea sulla palpebra fissa. Il dramma di avere la palpebra fissa che si muove più dell'altra e avere solo 23 anni. -.-"

Lo ricomprerò? No ovviamente!

22 ott 2013

Jean Louis David: collezione A/I 2013 "Juke Box"

Ciao a tutte ragazze, oggi voglio presentarvi la nuovissima collezione firmata JLD per l'autunno/ inverno. Questa collezione, come già il nome "Juke Box" richiama, si ispira alle musiche e in particolare c'è un riferimento ad alcuni dei generi più conosciuti e importanti.
Visto poi che siamo in pieno tema musicale vi lascio per una mia personalissima playlist musicale!

GRAFICA ANNI '80 - Si inizia con gli intramontabili anni '80, qui JLD propone tagli corti e ben strutturati. La frangia grafica si scontra con i lati della testa tagliati corti e scalati.
Per questi anni ho scelto per una canzone che forse non tutti conosceranno: Der Kommissar di Falco

CHIC ANNI '50 - In questi anni imperavano donne bellissime come Grace Kelly, Brigitte Bardot o Marilyn Monoe. JLD le ricorda con le sue acconciature: riccioli appena disegnati con il ferro, ciocche in movimento per un look retrò ma tres chic!
Per questi magnifici anni ho scelto una bellissima canzone delle Chordettes: Lollipop

PUNK ANNI '80 - massimo volume sulle radici per un look ultra- rock per ragazze che non amano seguire le convenzioni e sono tutto pepe!
Uno dei gruppi più rappresentativi di questo genere sono sicuramente i The Clash, rappresentati da Should I stay or should I go.

ICONA ANNI '70 - una chioma sensuale grazie a uno scalato intenso e volume al massimo per ricordare al meglio i voluminosi e cotonatissimi tagli di quegli anni.
Se devo pensare a questi anni mi vengono in mente gli Abba, uno dei miei gruppi preferiti e ho scelto una delle più famose (qualcuna forse non lo è?): Gimme! Gimme! Gimme!

MODERNO ANNI '90 - siamo nel pieno degli anni della disco dance, JLD prende ispirazione e opta per lunghezze bicolori con le punghezze che vanno via via scurendosi sempre più.
Per quanto riguarda questi anni ho deciso di inserire una canzone non tra le più famose, ma che quest'estate ho scoperto e ascoltato davvero moltissimo, Mmm...mmm...mmm dei Crush Test Dummies.


 






Cosa ne pensate di questa collezione? Vi piacciono le canzoni che ho scelto? Voi quale traccia avreste scelto? Su, su, fatemi sapere! :)
Vi lascio un paio di link utili per rimanere sempre aggiornate sulle ultime notivà firmate JLD!
Facebook
Twitter


11 ott 2013

Avevo detto basta acquisti...

Si lo so, lo avevo detto, invece eccomi qui con un post haul. Ma posso assicurarvi che ho preso tutte cosine che più o meno mi servivano e di makeup c'è solo una cosina. In fondo il mio ban si riferisce più ai trucchi visto che ne ho in quantità e non li riuscirò a smaltire, gli altri prodotti cosmetici li faccio fuori piuttosto rapidamente. Quindi sì, sono giustificata!
Momento momento momento! No, tutti questi pacchetti non sono acquisti, non sono impazzita!
Non acquisto da Lush da tempo immemore, più o meno da inizio anno, quindi appena ho saputo che Maisenza era ritornato ho dovuto fare una capatina in bottega. Ne ho presi due per star tranquilla.
Poi ho voluto prendere 4 ballistiche sebbene io non abbia la vasca. C'è un perché però, il finesettimana sono dal moroso e lui la vasca ce l'ha, voi non sfruttarla sopratutto ora che arriva il freddo?? Ne ho prese due per me e due per lui, nel particolare ho comprato: La magia delle spezie, Buh! (bellissimo, utilizzarlo sarà difficile), Palla di neve e La Wanda.
La commessa poi super gentile mi ha dato diversi campioncini (ecco spiegati i millemila pacchetti!), troviamo quindi: La rosa di Smirne (sapone morbido dal profumo delizoso, Maisenza (ohh prodotto extra! *__*), La via lattea (latte detergente) e Dirty (lavadenti).
Avendo finito l'olio di cocco da poco (devo ancora pubblicare il post, ma è pronto, giuro!), ho deciso di prenderne un mega boccione nell'alimentari orientale che sta dietro a Porta Palazzo, 500 ml per soli 3,50€. Calcolate che la confezione precedente, 100ml, in erboristeria l'avevo pagata 9€!!
Poi dopo averne tanto sentito parlare ho deciso di prendere la Phyto 7 e devo dire che per ora mi sta piacendo parecchio!
Infine ho comprato già un mesetto fa la CC cream capelli di collistar, ho già avuto modo di provarla una volta e mi ci sono trovata bene, vi parlerò anche di questa più avanti.
Ho letto diverse recensioni delle maschere di H&M, ma non ne avevo mai provata nemmeno una, così ho optato per la versione alla cannella e olio di argan e per quella ai minerali del mar morto. Vedremo come mi ci trovo.
Dal momento poi che lo shampoo secco che ho al momento ho deciso di lasciarlo a casa del fidanzato, ne ho preso una confezione da tenere a casa mia e ho optato per quello Garnier.
Infine prodotto bonus: il blush di H&M. Il colore è molto più rosso di quello che invece non appare in foto e mi piaceva così tanto che non ho resistito e l'ho preso! Ha anche nella parte inferiore alla cialda uno specchietto e un pennello.

Questo era quanto, ora spero di riuscire a fare la brava per un po'!

09 ott 2013

Prodotti terminati - Settempre 2013

Sono estremamente latitante in questi giorni, non riesco nemmeno più a passare dai vostri blog e questo mi spiace parecchio!
Purtroppo l'università mi sta assorbendo totalmente, non tanto per lo studio, quanto più per gli orari balordi che mi costringono a uscire alle sette di mattina e a tornare alle sei e mezza di sera. Capirete quindi che il tempo non è tantissimo, al contrario della stanchezza invece.
Ciò che è ancora peggio è che tornando la sera fare foto decenti non è cosa semplice, e nel week-end, quando avrei tempo sono a casa del mio fidanzato quindi nada.

Dopo una premessa che spero avrete saltato per il vostro bene, vi mostro cosa ho terminato nel mese di settembre. Ora preparatevi per le foto che vedrete perché hanno un bilanciamento orribile dei colori, ma portate pazienza.
Per il mese di settembre mi sono ritrovata a terminare ben 4 prodotti per la detersione dei capelli per il semplice fatto che erano tutti fondi, non ne faccio fuori così tanti normalmente!
Ho finito l'ultima boccetta dello shampoo al cocco dell'Antica Erboristeria. Mi era piaciuto moltissimo mesi fa, ma provando altri prodotti mi sono resa conto che con il tempo risultava sempre meno idratante e nutriente per le mie esigenze e poi basta, ho la nausea!! Non lo ricomprerò.
Volevo parlarvi dello shampoo Splend'or al cocco, ma è terminato prima che riuscissi a farlo. Per quanto mi riguarda è un prodotto senza infamia e senza lode, non lo ricomprerò.
Non vi ho ancora recensito nemmeno il balsamo ai fior di mandorlo e karitè sempre marcato Splend'or, ma questa volta ho tempo, l'ho adorato e ne sto già utilizzando una confezione nuova. Prestissimo leggerete ancora di lui.
Ho infine finito un grande classico, il balsamo Splend'or al cocco. Giuro che la Splend'or non mi paga, ma se sta leggendo qualcuno che lavora in azienda: se volessi mandarmi una camionata dei vostri balsami vi lascio volentieri l'indirizzo!
Questo balsamo lo adoro, ma ora il fratellino di cui vi ho accennato ben poco lo ha soppiantato. Comunque lo ricomprerò sicuramente.
 Sono un'amante dei bagnoschiuma alla mandorla, quindi questo di Spuma di sciampagna non ho potuto non acquistarlo! Molto delicato, lascia la pelle morbidissima. Credo che lo ricomprerei se non mi piacesse cambiare di volta in volta questa tipologia di prodotto!
La crema solare Hawaiaan Tropic la conosco dallo scorso anno, mi era piaciuta così tanto che ho voluto ricomprarla anche quest'anno. E' infatti una delle pochissime che si assorbe velocemente, non lascia aloni bianchi nè pelle appiccicaticcia e profuma divinamente. Finita l'estate ho continuato ad usarla come crema corpo. Ora non è ancora terminata ma la parte oleosa si è separata dalla crema e non è più utilizzabile. Lo stesso scherzetto me l'ha fatto la taglia da viaggio che avevo preso lo scorso anno e che ho utilizzato solo questa estate. Non la vedete però perché nel botticino ora c'è altro.
Infine ho terminato (alleluja) il detergente, scrub, maschera purificante della Garnier. Ve lo avevo recensito un anno fa, e QUI se vi interessa potete leggere cosa ne penso. Avendolo trovato decisamente troppo aggressivo l'ho messo nella doccia. Ci ho messo così tanto a finirlo perché ne ho odiato l'odore. Ovviamente non lo ricomprerò!
Ultima tranche di spazzatura prodotta a settembre!
Dopo un intenso utilizzo butto via quel che rimane di una salvietta in lattice comprata in primavera in farmacia. In realtà ne ho ancora un pezzo perché l'ho tagliata in metà per renderla più pratica e ora inizio ad utilizzare quella metà.
Ho inserito anche il dentifricio dell'Antica Erboristeria perché è uno dei miei due marchi preferiti per quanto riguarda i dentrifrici. Questo sbianca abbastanza ed è fresco, come piace a me.
Finisce nel cestino il Get Big Lashes perché si è seccato miseramente. Mi ci sono trovata tutto sommato bene, ma  c'è di meglio. Non lo ricomprerò anche perché ormai ho trovato il mio mascara per la vita!
Il ciglia finte di Maybelline è invece uno di quei mascara che invece non mi sono piaciuti per niente. Inizialmente mi appiccicava tutte le ciglia perché troppo liquido, appena si è seccato un po' non è riuscito a darmi quel volume e lunghezza che chiedevo. Per lo stesso motivo di quello Essence non lo ricomprerò!
Infine mi vedo costretta a buttare via questa maschera lenitiva Shaka dopo un solo utilizzo per un motivo piuttosto semplice: volevo lasciarla dal moroso, dopo e lezioni vado direttamente da lui senza passare da casa quindi mi sono portata dietro tutto il giorno la maschera, che la sera ho scoperto essersi aperta e "spremuta" per bene tutta nel beauty che per fortuna per me, era in plastica.

Credo di essere stata piuttosto brava per il mese di settembre, spero di riuscire a esserlo anche per questo mese di ottobre, ma la vedo dura dal momento che ho fatto fuori tutti i fondi!
Voi avete terminato qualcosa? Fatemi sapere se avete scritto un post a riguardo, passerò molto volentieri a leggerlo!

07 ott 2013

Moda capelli autunnno/inverno 2013 EVOS

Tagli, colore, volume e materia: quattro i trend descritti da Evos che danno vita a uno stile unico, moderno, sensuale e carico di energia.
Evos per questa stagione ha voluto interpretare le quattro grandi tendenze:

URBAN WARRIORS: linee fluide, dinamiche, tagli che creano movimento e un colore che esalta il tutto. per un look estremamente personale, forte e deciso.



BOHEMIAN CHIC: colori magnetici e ultraluminosi sfumati a regola d'arte. Un look vintage tradotto nella modernità di oggi.























GOLDEN RENAISSANCE: forme sontuose ma allo stesso tempo casual. Forme esclusive e nuovi volumi per uno stile che però guarda al passato.




BE NATURAL: l'espressione più naturale dello style per tagli che vanno oltre il tempo e le mode.


Voi in quale di questi quattro diversi stili vi ritrovate maggiormente?
Per maggiori informazioni vi lascio qui di seguito qualche link che potrebbe esservi utile:
Sito ufficiale Evos
Facebook
Twitter
Pinterest

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...