29 mag 2013

Be Chic: recensione prodotti

Ho ricevuto questi tre prodotti da testare veramente tanto tempo fa, e mi scuso con l'azienda se non l'ho pubblicata prima.
Questa sarà una vera e propria dichiarazione d'amore, preparatevi.
Prima di quest'occasione non avevo mai provato nessun prodotto del marchio, e sebbene ne fossi particolarmente attirata non avevo mai trovato alcun rivenditore. Da qualche settimana a questa parte invece li trovo ovunque. Grazie karma -.-"
Parto con il dirvi che io ho ricevuto le confezioni "risparmio", chiamiamole così. L'azienda infatti ha deciso di proporre i prodotti anche in un formato più piccolo, 100 ml, ad un prezzo che sta sotto i 10€.

Parto dall'olio 1000 usi. Dio solo sa la testa che ho fatto al moroso quando ho scoperto dell'esistenza di questo prodotto leggendo delle recensioni su vari blog. Tutti ne decantavalo le qualità e io ogni volta che ne leggevo lo desideravo sempre di più.
Ovviamente una volta che l'ho avuto tra le mani ho deciso che avrei dovuto provare tutti gli utilizzi proposti e così ho fatto!
La cosa che mi è immediatamente piaciuta di quest'olio è il fatto che si assorbe davvero velocemente, non lascia affatto la pelle unta, anzi, risulta morbida e idratata. Come olio post doccia l'ho apprezzato moltissimo, lo massaggio quando ancora la pelle è umida e dopo alcuni utilizzi essa risulta idratata ed elastica.
Ho voluto provarla anche sul viso e qui mi si è aperto un mondo! Per sicurezza la prima volta l'ho applicato prima di andare a dormire, temevo che la mattina dopo mi sarei svegliata con la pelle unta, e magari anche qualche sorpresina (punti neri o brufoletti). Il giorno dopo invece il viso era estremamente idratato e morbido e la pelle non era minimamente unta. Premetto che già di mio non ho una pelle che tende ad ungersi con facilità, al mattino non mi sveglio con il viso unto, nè tende a lucidarsi con le ore e il trucco; temevo però che quest'olio potesse non essere ben tollerato dalla mia pelle e che quindi avrebbe prodotto un eccesso di sebo, o non lo avrebbe assorbito affatto.
Già stendendolo invece ho visto che si assorbe molto velocemente, e ora lo utilizzo tranquillamente anche di giorno, sopratutto per la desquamazione che mi ritrovo ogni tanto qua e là sul viso è ottimo! E tra parentesi. Ancora non ho capito cosa possa seccarmi a periodi zone a caso della mia pelle, che sia lo stress? Ho già cambiato/sospeso i vari prodotti viso, ma nulla pare esserne la causa!
L'ho provato poi come impacco per capelli, ma in questo caso mi è piaciuto meno, prederisco prodotti più corposi e nutrienti. Ottima però dopo la piega come lucidante. Pochissimo prodotto comunque!
Quando mi è stato chiesto se volevo provare i prodotti Be Chic, ho avuto l'opportunità di scegliere la crema che preferivo tra questa, Benvenuta in paradiso, e Angelo custode, quest'ultima al profumo di ninfea blu. Io amando moltissimo il profumo dei ciliegi fioriti non ho potuto che sciegliere la prima!
Il profumo è estremamente delicato, dolce ma non stucchevole e la crema si presenta di un pallido color rosa.
L'ho utilizzata maggiormente come idratante corpo, lascia la pelle profumata e morbida. L'idratazione non è altissima, direi  poco più di un latte, ma questo non conta come punto a sfavore, in quanto ciò la rende facilmente tollerabile anche con il caldo e quindi utilizzabile anche in estate.
L'ho provata anche sulle labbra screpolate, ma sinceramente il profumo lo percepivo troppo, e sebbene sia delicato, dopo un po' infastidisce, inoltre la sensazione che lascia se per caso finisce un po' in bocca non mi piace, quindi dopo averlo provato una volta per non più di 10 minuti ho deciso che non faceva per me. Come invece l'ho trovata piuttosto pratica è stata come struccante, elimina il trucco del viso facilmente e anche velocemente; sugli occhi non mi sono osata a provare.
Ancora non ho avuto modo di provarla come maschera per capelli, ho paura di rovinarla applicandola nella doccia, c'è sempre il richio che entri dell'acqua e che quindi comprometta il prodotto.
Ed eccoci infine arrivate al prodotto che mi piace così tanto che l'ho ricomprato ancor prima di finire questa confezione: la crema fresca s.o.s. morbidezza. Ragazze, io questa crema la amo. Si può amare una crema?
Anche questo prodotto, come i precedenti può essere utilizzata in vari modi. Si presenta di un color bianco latte e ha un profumino leggero leggero di menta che è la fine del mondo. Io ogni tanto ne stendo un po' sulle mani solo per sniffarla sulla pelle. E' una droga per me!
La presenza di succo di aloe vera la rende perfetta per lenire, quindi via libera in caso di pelle arrossata dal freddo o dal troppo sole oppure dopo la depilazione. Io me la porto sempre dal moroso, la utilizzo come prema viso, corpo, mani. Idrata moltissimo e lascia la pelle morbida e profumata, inoltre il profumino mentolato dà quella sensazione di freschezza che fa sempre piacere.
Questa versone, così piccolina ormai stanzia nella mia borsa, ogni scusa è buona per applicarne un po'. Inoltre sulle mani posso applicarne quanta ne voglio, tanto non unge minimamente, si assorbe velocissimamente e l'unica cosa che percepirete sarà una pelle morbidissima, setosa direi.
Viene indicato che va bene anche come balsamo districante, anche in questo caso non ho ancora avuto modo di provare, nel caso aggiornerò il post facendovi sapere come mi sono trovata!

Concludendo posso dire di essermi trovata davvero bene con tutti e tre i prodotti, ma mi sento di consigliarvi ad occhi chiusi solo quest'ultima crema e l'olio 1000 usi. L'altra crema corpo trovo sia facilmente sostituibile da altre creme, gli altri due prodotti NO!
Voi avete provato qualcuno di questi prodotti? Come vi siete trovate?

28 mag 2013

Recensione App Creattiva

Ho ricevuto questi prodotti di Creattiva ormai un mese fa. Mi sono presa un po' di tempo per provarli e farmi un'idea precisa prima di parlarvene. Vi avevo già presentato i prodotti in questo post, quindi sulle loro caratteristiche non mi dilungherò particolarmente, voglio invece soffermarmi di più sulla mia esperienza.
Liss resolution fluido lisciante - sebbene da un paio di anni a questa parte i miei capelli siano diventati molto più lisci, ho comunque il problema dei nodi. I capelli infatti si annodano con una velocità e facilità disarmante, e la cosa mi irrita non poco. Ho quindi voluto provare questo prodotto per primo, in quanto dovrebbe districare i capelli e farli arruffare di memo. Devo dire che applicando questo prodotto prima dell'asciugatura la situazione migliora. I capelli risultano molto più lisci e tendono ad annodarsi meno. Se poi procedo ad una leggerissima e veloce stiratura con spazzola e phon il risultato è come se avessi piastrato i capelli.
Non so se chi ha i capelli molto mossi o ricci dopo averlo utilizzato riuscirà a lisciare i capelli con più facilità, sicuramente saranno più districati e meno crespi.
C'è comunque un lato negativo, appesantisce i capelli, di conseguenza va applicato pochissimo prodotto, con il rischio comunque di metterne troppo poco (e non giovare dei suoi effetti), o esagerare (e dover rilavare i capelli). Dal momento che si tratta di un prodotto destinato ai capelli lisci, credo sarebbe stato meglio proporre una formulazione più leggere per evitare di appiattire troppo la chioma.


Curly soft touch - per quanto riguarda questo prodotto purtroppo non posso dire molto perché non avendo i capelli ricci non so come possa comportarsi. Spesso però utilizzo un metodo altamente professionale per renderli più mossi, quindi ho provato ad applicare questo prodotto prima di utilizzare questa rarissima tecnica da salone di lusso, ma non ho notato un granché di miglioramento. Credo che lo regalerò a qualche mia amica riccio dotata sperando si trovi bene!

Styling gelee - questo è il prodotto che tra i tre mi è piaciuto maggiormente e che vi consiglio. Aiuta molto a mantenere la piega dei capelli e li lascia luminosissimi. Anche qui però è necessario essere molto parsimoniosi, perché essendo un gel, applicandone troppo i capelli risulteranno appiccicosi e appesantiti, e nulla si potrà fare se non rilavarli. Questo prodotto è indicato per tutte le tipologie di capelli e anche questo si può utilizzare sia su capelli asciutti che umidi. personalmente utilizzo solo il secondo metodo perché lo preferisco, e una volta asciutti i capelli risultano molto morbidi al tatto e con meno nodi.

Voi avete provato qualcuno di questi tre prodotti?

27 mag 2013

Nuovi dischetti struccanti Cotoneve


Eccomi finalmente a parlarvi dei (non tanto più) nuovi dischetti di Cotoneve.
Si tratta di una linea composta da quattro differenti tipologie di dischetti di cotone, ognuna rivolta ad una specifica esigenza.
Ogni tipologia ha un colore differente, blu per i dischetti rigeneranti, giallo per quelli antibatterici, verde per quelli lenitivi e rosa per quelli antiossidanti; inoltre ognuno ha un leggerissimo profumo che però si percepisce solo quando i dischetti sono tutti insieme, non sul singolo cotoncino.
La particolarità di questi dischetti di cotone sta appunto nella predenza di principi attivi sul lato colorato del dischetto, che una volta bagnato e passato sul viso verranno rilasciati.

Appena arrivati io stavo ancora utilizzando l'acqua micellare, che andavo a mettere sul lato bianco, privo di principi e una volta struccatami giravo il dischetto e lo tamponavo sul viso.
Da quando sono tornata ad utilizzare il latte detergente però il discorso cambia perché non fa sì che i principi vengano rilasciati e di conseguenza bisogna utilizzare un nuovo dischetto.

I dischetti sono orlati e non si aprono né perdono pelucchi durante il loro utilizzo. Ho notato però che l'orlatura è troppo "dura", i bordi infatti tendono a graffiare -seppur in maniera mai troppo aggressiva- la pelle del viso. Nel caso quindi li vogliate acquistare consiglio di prestare un minimo di attenzione durante il loro utilizzo, sopratutto riguardo la zona del contorno occhi.

Per quanto riguarda i benefici dei principi ammetto di non aver visto differenze rispetto all'utilizzo di quelli tradizionali, certo è però, che struccarsi con un dischetto colorato ha tutto un altro "sapore". Sono un'amante delle piccolezze, che posso farci? :)
Un mio consiglio è quindi di acquistarli solo nel caso fossero in offerta, perché altrimenti quelli classici possono andare più che bene!
Follow my blog with Bloglovin

24 mag 2013

Gel all'aloe vera - Omia

Diverse recensioni fa vi avevo parlato del bagnoschiuma della Omia, oggi vi parlo dell'altro prodotto che ho ricevuto da testare, si tratta del gel all'aloe vera.
Ammetto che questo è il primo prodotto simile che provo, quindi non posso fare comparazioni a riguardo.
Credo conosciate tutti il gel all'aloe e anche le sue qualità e principi, quindi non sto a dilungarmi troppo in questo post, ma nel caso foste interessate sarò lieta di pubblicare un post riguardo al gel d'aloe.
Le proprietà principali dell'aloe sono principalmente il suo essere idratante, disarrossante e lenitiva.
Io l'ho ricevuta che era ancora inverno, e non ho potuto sfruttare inizialmente appieno questo prodotto. Per fortuna però è arrivato il bel tempo, e ho potuto testare come si comporta anche con le temperature più alte.

Devo dire che quando ancora faceva molto freddo ho provato ad utilizzarlo come crema corpo, ma mi sono resa conto fin da subito che per me non era abbastanza. Credo invece che sarà perfetta con il caldo estivo.
Mi è piaciuta moltissimo anche come contorno occhi, lascia la pelle morbida e setosa al tatto, e su lungo periodo anche idratata.
Ho poi provato ad utilizzarla come crema viso, ma in questo caso non mi è piaciuta particolarmente, per lo stesso discorso del corpo, in inverno mi serve qualcosa di più nutriente e ricco, allora ho preso ad utilizzarla sotto la crema abituale. Non sono certa, ma credo sia anche merito suo se quest'anno il mio viso non si è squamato come gli anni passati a causa del freddo.
Dopo la depilazione è un ottimo lenitivo, fa passare immediatamente il rossore e calma il bruciore causato dalla ceretta.
Qualche giorno fa poi sono stata molto al sole e avevo il viso e il decoltè parecchio arrossato, ho applicato una buona quantità di gel d'aloe e dopo un'oretta la pelle era tornata a posto.

Ho anche provato a mescolarla al blush in polvere ma sinceramente il risultato è stato pessimo, il prodotto non si stende bene e si formano chiazze di colore che non si sfumano. Voglio riprovarci comunque. Avete consigli?
Altro metodo che ancora non ho provato è di utilizzare il gel sui capelli per lo styling, non sono certa di come sarà il risultato, per ora a frenarmi è la paura di trovarmi i capelli irrigiditi come capita spesso con lacche o spume. Anche in questo caso i consigli sono ben accetti!
Per ora questi sono gli unici metodi che ho provato io per sfruttare al massimo il gel d'aloe, sarei però curiosissima di sapere se conoscete qualche altro trucchetto o metodo di utilizzo!
Vi lascio l'inci!
Avete mai provato questo gel o uno di altri marchi? Avete consigli utili da darmi?

22 mag 2013

Oggi parliamo di Biuky


Qualche tempo fa sono stata contattata gentilissima Lucia, responsabile marketing per Biuky.com che mi chiedeva se potevo far conoscere alle mie lettrici il sito per cui lavora e dopo averlo visionato attentamente ho deciso di accettare. Si tratta nello specifico di uno store online dedicato tutto ai prodotti di bellezza e make up.
Il motivo principale che mi ha spinto ad accettare e quindi a parlarvene è stato il fatto che si presenta immediatamente di una grafica che mi piace molto, pulita, senza troppi fronzoli, ma allo stesso tempo pratica e intuitiva.
La selezione di prodotti inoltre è davvero vastissima, al momento lo store conta già 6000 prodotti di grandi marchi che sicuramente cresceranno ancora di numero.
Il sito è diviso in tre grandi parti se così si può dire, una parte dedicata alle donne, con prodotti per la cura del corpo e dei capelli, make up e tanto altro; la sezione dedicata agli uomini, perfetta se state cercando un regalo, in quanto si può trovare una vastissima selezione di profumi e cosmetici; e infine è presente anche la sezione bambini, con tutto ciò che può servire per prendersi cura della loro pelle delicata e anche qualche simpatica idea regalo!

Per tutte voi Bouky riserva uno sconto del 5% inserendo il codice BIUKY5SCONTO.
Vi lascio inoltre una serie di riferimenti che potrebbero esservi utili:

http://www.biuky.it/uomo/cosmetici
Conoscevate questo sito? Che ve ne pare?


21 mag 2013

Gel detergente Acqua alle rose - Roberts

Sto utilizzando questo gel detergente Roberts da un bel po', tanto che ormai ho superato la metà. Devo dire che prima di riuscire a farmi un'opinione chiara di questo prodotto ce ne ho messo di tempo, e ancora ora non sono totalmente sicura di ciò che penso.

Si presenta come un gel trasparente di consistenza piuttosto liquida e leggermente collosa. La consistenza non mi piace particolarmente faccio fatica a stenderlo sul viso e non si riesce a capire la giusta quantità che andrebbe utilizzata.

Inizialmente l'utilizzo che ne facevo era il seguente: inumidivo leggermente il viso, mettevo una stantuffata di prodotto sul palmo delle mani e poi massaggiavo con movimenti circolari su tutto il viso. Così facendo ho odiato il prodotto come forse mai mi era capitato. Così facendo, il prodotto a contatto con il viso umido scompare. Letteralmente. Si scioglie in tempo zero tanto che pare non abbiate messo nulla. E il fatto che non faccia schiuma, nemmeno un po', nemmeno niente, fa effettivamente sorgere dubbi sulla sua presenza.
Non credo ci sia bisogno che vi dica che utilizzato in questo modo è totalmente inutile, sciogliendosi a contatto con l'acqua non si riesce minimamente a detergere il viso e una volta risciacquato la sensazione continua ad essere quella di non essersi ancora lavate.

Dopo un periodo in cui l'ho abbandonato, e gli lanciavo "parole benevole" ogni volta che il mio sguardo incrociava questo contenitore, ho finalmente deciso di riprovare ad utilizzarlo. Questa volta a viso asciutto (sì, ho i miei tempi per arrivare a simili piani malefici). Apriti cielo!, massaggiandolo con il viso asciutto il prodotto rimane perfettamente e si riesce, tramite un bel massaggio, a detergere il viso. La sensazione però personalmente rimaneva quella con la prima modalità di utilizzo, ossia di viso non totalmente pulito.
Lo step successivo è stato quello di provare ad utilizzarlo come struccante invece che come detergente. In questo caso è quasi amore tra me e lui. Quasi, non dimentico le sofferenze dei primi tempi.
Lo massaggio sul viso sempre a pelle asciutta e dopo pochi secondi risciacquo e procedo ad utilizzare un detergente (nel mio caso in queste ultime settimane Maisenza, ho fatto scorta!).
Utilizzando questo gel il trucco va via davvero velocemente e completamente senza irritare o arrossare il viso. Porta via non solo il makeup in polvere ma va tranquillissimo anche con il fondo liquido. Man mano che lo massaggio ci si accorge immediatamente del suo potere struccante in quanto il gel da trasparente prende un leggerissimo colore del fondo.

Non lo utilizzo per il contorno occhi perché sebbene sia indicato vista la sua delicatezza, a me ha comunque bruciato terribilmente le poche volte che ci ho provato (altra nota di demerito).
Come potete vedere dalla foto successiva viene indicato che per avere un'azione struccante ancora più efficace il prodotto va messo su un dischetto di cotone e poi massaggiato sul viso.
Questo mi fa sorgere diverse domande, ma la più preminente tra tutte è: ma questi che hanno scritto l'etichetta, hanno mai provato l'utilizzo con l'ausilio del dischetto di cotone? No perché io ho tentato, ma è stato un fallimento. Bah, forse sono incapace io.
Vi lascio l'inci e smetto di cialtrare.
In definitiva: non mi è piaciuto come gel detergente, ma come struccante sì, quindi potrei anche pensare di ricomprarlo una volta terminato. Ma non garantisco.
Per ora comunque l'ho parcheggiato in bagno dal mio ragazzo e lo utilizzo lì, visto che il finesettimana faccio spesso tardi e questo strucca velocissimamente è un ottimo alleato per una Sara assonnatissima.
Ah! Il profumo è delizioso, sa di rosa terribilemente chimica, ma è piacevole e delicato.

14 mag 2013

Review: prodotti Borotalco White

Qualche tempo fa sono stata contattata dalla Borotalco per provare dei loro nuovi prodotti e ho accettato in quanto la mia conoscenza sull'azienza si è sempre limitata al classico borotalco. Ho quindi ricevuto tre buste del famosissimo borotalco in versione limited edition, infatti sono riportate tre stampe storiche. Insieme a questo il pacchetto conteneva anche il loro nuovo deodorante declinato nelle tre versioni: spray, vapo e stick e una candela profumata al borotalco per rimanere in tema!
Per quanto riguarda la polvere di borotalco non credo di dovervi dire molto, io la utilizzo spesso dopo la doccia o sui piedi quando fa caldo, per mantenerli freschi e asciutti. Vorrei spendere invece qualche parola in più sui deodoranti che ho avuto modo di provare a lungo e in varie situazioni per testare al meglio la loro efficacia.
Questa è la versione che io ho sempre preferito per quanto riguarda il deodorante, trovo che sia quello che più fa per me in quanto si assorbe in fretta, lascia la pelle fresca e non lo sento durante la giornata. Questo in particolare l'ho apprezzato molto per il fatto che non contiene alcool; solitamente non ci presto molta attenzione in quanto non patisco troppo la sua presenza, ma in questo caso la mancanza si percepisce effettettivamente, risulta davvero molto delicato, anche dopo la depilazione.
La sensazione di freschezza dura per tutto l'arco della giornata e il profumo fresco che ricorda il bucato lo adoro!
Scusate per la foto sfocata, me ne sono resa conto solo ora! -.-
Questa versione è quella che mi è piaciuta meno, non la compro mai perché è quella che su di me ha meno efficacia e che trovo anche più scomoda e meno pratica. Anche la versione deo vapo non contiene alcool e come quello prima è estremamente delicato. Ciò che però non mi è piaciuto è il fatto che dopo averlo spruzzato la pelle risulta umidiccia e appiccicaticcia, tanto che finisco per tamponare con una velina. Non amo questa sensazione ed è anche per questo che è quello che ho utilizzato meno e credo che lo regalerò a qualcun altro. Anche la protezione non trovo sia efficace come con il primo, anzi, a trovo che abbia una protezione molto può blanda e dopo poche ore, specie se sto molto al sole, la sensazione non è affatto di freschezza, ma torna l'effetto appiccicoso che proprio non sopporto.
Dulcis in fundo ecco il formato che ho preferito maggiormente e che mi dà più soddisfazioni. I deodoranti in versione in stick roll li utilizzavo anni fa, ma tendevano a macchiare le magliette, quindi ho finito per sostituirli con quelli spray. Questo mi piace perché non macchia minimamente le maglie scure e non fa ingiallire i capi più chiari. Ne basta una passata per essere protetta davvero fino a sera. L'ho apprezzato maggiormente tra i tre in quanto ha un profumo fresco ma molto più discreto rispetto agli altri e questo mi permette di non mescolare troppi odori mettendo anche il profumo.
La pelle rimane asciutta e fresca tutto il giorno. Mi piace così tanto che ne ho già comprata un'altra confezione approfittando di una promozione fatta dal supermercato in cui vado. Credo di aver davvero trovato quello che fa per me!
Spero che la mia buona impressione non cambi con l'arrivo delle temperature estive.

Avete provato qualcuno di questi prodotti? Quale vi incuriosisce?

13 mag 2013

In my beauty bag: Aprile 2013

Con un po' di ritardo sulla tabella di marcia pubblico qui i prodotti più utilizzati del mese. Sono stata piuttosto monotona lo scorso mese, la voglia di truccarmi non è sempre stata presente, di conseguenza ho sempre fatto trucchi veloci e semplici.

1. Baked to go Laura Geller: l'ho ricevuto al Beauty in Vogue Night di Bologna assieme a tanti altri prodottini e ho iniziato ad usarlo solo ora  che sono più colorita perchè prima risultava davvero troppo scuro. Una volta applicato è risulta davvero luminoso e credo che lo sfrutterò ancora di più in estate.

2. "Scene" MAC: questo ombretto (l'unico di MAC che possiedo), è in assoluto il mio preferito. Lo so, voi tutte amanti del colore e delle tinte sgarcianti inorrodirete, ma io lo amo. Davvero, giuro!
Mi salva sempre quando ho poco tempo o voglia di truccarmi. Lo applico su tutta la palpebra mobile, eventualmente intensificando un po' la parte più esterna con una matita nera sfumata per bene, mascara e via. Il trucco è fatto e dato il colore sobrio (che qui in foto è stranamente realistico) è adatto davvero a qualsiasi occasione.

3. Infinite Matt Catrice: aprile è stato un po' pazzerello, prima caldo, poi freddo, poi di nuovo caldo e infine freddo. La mia pelle non l'ha presa molto bene seccandosi un po' e facendo uscire un paio di brufoletti. Non volendo ancora passare al minerale per via delle temperature ho optato per questo fondo: idrata ma non unge e non lucida la pelle nemmeno dopo molte ore, perfetto quindi anche con le temperature pìun po' più alte. Credo che dal prossimo mese tra i prodotti più usati si troverà un fondo minerale di cui ancora non vi ho parlato ma che ADDOROO! Mi sbrigo a scrivere la recensione.

4. Gloss volumizzante CK: da un annetto a questa parte sono diventata insofferente ai gloss, ma ogni tanto li utilizzo ancora perché comunque mi piace l'effetto lucido, specialmente ora che c'è il sole e questo colore neutro trovo mi staa particolarmente bene in questo periodo che ho preso un po' di colore ma ancora non sono abbronzata. Purtroppo con il tempo è diventato un po' troppo appiccicoso, quindi non credo che lo utilizzerò ancora per tanto, anzi.

5. Matita marrone Pupa: non è la prima volta che inserisco questa matita (o quella di sephora nello stesso colore), tra i preferiti, ma che ci volete fare, faccio una leggera linea nella metà più esterna dell'occhio e sono pronta! Ovviamente gli occhi rimangono naturalissimi ma l'effetto è comunque raffinato se si abbina un buon mascara volumizzante e un rossetto rosa.

Questo era tutto ragazze. Mi manca molto il blog e gironzolare per i vostri, non vedo l'ora che questa sessione di esami termini! Tra l'altro vorrei farvi partecipi del mio recente duplice lutto, ho infatti perso ben due blush in un giorno. Entrambi andatidistrutti dopo una brutta cadura dal tavolo. I blush in questione sono quello di NYX ricevuto dall'azienda e quello che trovate qui di Pupa. Sono disperata perché erano i miei due preferiti. Sono sempre i migliori quelli che se ne vanno T_T

10 mag 2013

Guam: prodotti per capelli

Dopo aver pubblicato una recensione con i campioncini ricevuti dall'azienda, sono stata contattata nuovamente da Guam per provare i loro nuovi prodotti dedicati alla cura dei capelli. Mi sono presa un bel po' di tempo così da avere il modo di testarli per bene, vediamo un po' come mi ci sono trovata! Nello specifico ho avuto modo di provare lo shampoo, la crema luminosità e un campioncino di trattamento all'alga.



Lo shampoo è stato il prodotto che tra i tre mi è piaciuto in assoluto di più. Si tratta di uno shampoo adatto agli utilizzi frequenti e a tutti i tipi di capelli. Io lavo i capelli circa tre volte a settimana, mi piace avere i capelli sempre freschi. Ovviamente questo shampoo non poteva che fare al caso mio essendo anche volumizzante (io ho i capelli che da un annetto a questa parte sono cambiati parecchio diventando molto più lisci e piatti. Non ho idea del perché, voi?). Fin dal primo lavaggio mi è piaciuto moltissimo. Deterge i capelli in modo estremamente delicato, non li appesantisce affatto e -sebbene io lo utilizzi ugualmente- non lascia la sensazione di dover applicare il balsamo immediatamente. I capelli nel lungo periodo ho notato che ne hanno tratto parecchio giovamento, risultano molto brillanti, morbidi e nutriti. Anche il moroso se ne è accorto, e qui ho detto tutto! ;)
Questa crema senza risciacquo invece è stato il prodotto che invece mi è piaciuto meno, ma qui ammetto che una parte è per colpa mia: infatti non sono una particolare estimatrice di questa tipologia di prodotto, sebbene comunque li utilizzi con frequenza per riparare i capelli sopratutto dal calore del phon.
Si presenta come una crema ideale per i capelli colorati o trattati e promette di lucidare i capelli mantenendo il colore bello luminoso. In questo momento non ho i capelli tinti, ma ho provato ad utilizzarlo ugualmente e non ho riscontrato particolari differenze, come invece è successo con lo shampoo. Credo sia specifico per i capelli colorati e visto che non ho in mente tinte a breve tempo credo che lo passerò a mia madre.

Ultimo prodotto è il trattamento al 15% di alga Undaria pinnatifida, ingrediente che si trova in tutti e tre i prodotti. Purtroppo ho avuto modo di provare questo trattamento una sola volta, per cui non so dirvi se effettivamente sul lungo periodo i capelli risultano più sani e forti. Dopo un solo utilizzo i capelli sono risultati molto morbidi e luminosi, ma è stato solo un effetto momentaneo, dovuto al fatto che non ne ho fatto un lungo utilizzo.

Per concludere posso dire che vi consiglio senza ombra di dubbio lo shampoo di cui sono rimasta letteralmente estasiata e che sto cercando in ogni dove per far scorta, ma che purtroppo non riesco a trovare. La crema risciacquo ovviamente potrei consigliarla a chi ha i capelli tinti, ma purtroppo non posso garantire sugli effetti, così come per il l'impacco, di cui però sono rimasta piuttosto incuriosita.

Avete provato qualcuno di questi prodotti?

07 mag 2013

Prodotti terminati: Aprile 2013

Sono una persona cattiva lo so. Trascuro il mio blog, ormai raramente passo dai vostri a commentare e i pochi post che pubblico di tanto in tanto li scrivo durante i miei viaggi verso l'uni o verso casa. Gratto qualche minuto dal pochissimo tempo libero che ho. Purtroppo devo studiare perr un esame lungo oltre che difficile, e nel frattempo avere il tempo di presenziare a comunioni e compleanni (che in questo periodo sono tantissimi!).
Premesso ciò, è arrivato il tempo di vedere i prodotti che sono riuscita a terminare nel mese di aprile. Non sono tantissimi, avrei preferito fossero in numero nettamente maggiore, ma non mi lamento e spero di fare un po' meglio nel mese che ci sta accompagnando da ormai qualche giorno.


  1. Shampoo secco Batist- questo è il primo prodotto della categoria che ho provato (ora ne ho comprato uno della Testanera se non erro), l'ho preso principalmente per provarlo e devo dire che effettivamente mi è tornato utile. Faccio la doccia ogni due giorni e lavo sempre i capelli, quindi li ho sempre puliti e freschi, però ci sono dei giorni in cui i fattori vento, umidità e smog giocano un brutto scherzo e i capelli appaiono da lavare anche se ciò è stato fatto il giorno prima. Ecco allora che utilizzo questo prodotto che mi permette di ravvivare un po' i capelli e renderli accettabili per un quella giornata, in vista poi del lavaggio.
  1. Shampoo Sunsilk – lo scorso mese se non erro avevo terminato il balsamo, questa volta è stato il turno dello shampoo. Li ho recensiti un bel po' di tempo fa; tirando le somme posso dire che sì mi sono piaciuti ma non credo che li utilizzerei nuovamente perché sebbene come prodotto sia molto buono, l'odore è qualcosa che inizialmente ho adorato e sono finita per detestare.
  1. Latte detergente Clinians – anche in questo caso dovrei aver finito il mese scorso il fratellino, ossia il bifasico. Questo latte detergente non so nemmeno io quante volte l'ho già ricomprato, mi piace da impazzire! Strucca e deterge a fondo rimanendo comunque molto delicato e affatto aggressivo. Inutile dire che probabilmente lo ricomprerò per l'ennesima volta.
  1. Maisenza Lush – che tu sia maledetto signor Lush, che prima crei un prodotto che non si può non amare e poi ce ne privi così barbaramente. E per giunta lo chiami MAISENZA! Oltre al danno la beffa, siete anche voi indignate come me, vero? Detto questo mi unisco al coro di usignoli che ne decantano pregi e virtù. Mi piace perché pulisce, esfolia dolcemente e profuma di ammoreh. Ovviamente sono stata previdente, e sebbene sia riuscita a reperirlo piuttosto recentemente mi sono premurata di prenderne una seconda confezione prima che diventasse ufficialmente introvabile. Se non fosse che a fine mese scade lo centellinerei. Ah! Se mai dovesse esistere un Paradiso, sono sicura che avrebbe il suo profumo.
  1. Dischetti Cotoneve antibatterici – li ho ricevuti secoli fa, termino l'ultima confezione e poi giuro che ve ne parlo!
  1. Altri dischetti di cotone a caso – sono molto morbidi, ma purtroppo si sfaldano con una facilità incredibile e ho finito per terminarli utilizzandoli per togliermi lo smalto.
Nel mese scorso ho continuato il mio smaltimento di campioncini, purtroppo però non ho il tempo di fare come le scorse volte raggruppandoli in un post a parte e fare una speedy review, quindi ve ne parlerò brevemente qui per la giuoia e il gaudio di chi è affezionato alle mie blatere.
  1. Maschera Montagne Jeunesse- questa maschera aromaterapica l'ho odiata. Dovrebbe profumare di lavanda ma in realtà somiglia più a qualcosa di non ben definito. Di per sé poi non ha effetti particolari, dopo averla fatta la pelle è sì leggermente più morbida ma meh. Non la ricomprerò.
  1. Talco liquido Helan – quando ho letto talco liquido mi sono estasiata, ero curiosa di sapere che diavoleria potesse mai essere, per di più profumata alla violetta (che adoro!). Una volta utilizzato il prodotto però mi sono resa conto che si trattava di un banalissimo latte corpo profumato ad un fiore che sicuramente non è violetta. Inoltre è davvero liquidissimo e la cosa non mi è piaciuta. Ah, non idrata un granché.
  1. Crema-gel all'argilla bianca – non è la prima volta che provo un campioncino di questo prodotto, mi piace perché è leggera, idratante ma non unge e la trovo adatta per le pelli miste/grasse. Ideale sopratutto per l'estate.
  1. Trattamento contorno occhi Collistar: è una crema molto fresca ma purtroppo non sufficientemente idratane per i miei gusti.
  1. Thermal Fix Yeux Vichy: questa crema non mi è piaciuta per lo stesso motivo della precedente, non idrata abbastanza per il mio contorno occhi sempre secchissimo.
  1. Olio trattante all'olivello spinoso Weleda: ho utilizzato tre campioncini di questo olio e mi è piaciuto moltissimo. L'ho usato principalmente intorno alle cuticole al momento della manicure, le rende morbidissime e idratate.
  1. Siero contorno occhi Ginger Care: altra crema occhi che se è possibile mi è piaciuta meno delle altre provate. Dopo pochissimi giorni la crema si è separata dalla parte oleosa e l'ho quindi buttata dopo poco più di 2/3 giorni di applicazione.

Ragazze questo è quanto. Ci provo ad essere più presente ma è proprio il periodo sbagliato. Cercherò di scrivere quanto prima il post sui prodotti preferiti di aprile.
Spero a presto! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...