13.2.18

Crema viso Oro di baobab - L'Erboristica di Athena's


Per l’inverno la mia pelle chiede creme belle corpose, idratanti e nutrienti, specie la sera.
Ho acquistato la crema Oro di baobab di L’erboristica di Athena’s per semplice curiosità, non avevo mai sentito parlare di questo prodotto, ma conosco molto bene il marchio per quanto riguarda le creme viso, avendone già provate un paio.
Ciò che maggiormente mi ha incuriosita è stato l’olio di baobab, di cui non avevo mai sentito parlare e nemmeno avevo idea di quali fossero le sue proprietà.
La crema dunque presenta olio di baobab biologico, il quale ha un’azione rigenerante in quanto è utile per la sintesi di collagene ed elastina; è inoltre ricco di vitamina A e C e acido ialuronico: ingredienti dalle proprietà antiossidanti e idratanti. Altri principi presenti all’interno della crema sono: burro di karitè, olio di soia, polifenoli di soia, vitamina E ed oltre al già citato olio, anche la polpa di baobab, solo per citare quelli più conosciuti.
La crema di presenta come l’ideale quindi per pelli secce e disidratate, ma può essere teoricamente utilizzata su tutti i tipi di pelle. Personalmente ritengo che per pelli grasse, ma che necessitano di idratazione possa andare bene, ma esclusivamente come trattamento notte, in quanto essendo particolarmente corposa come crema, penso che potrebbe essere “troppo” per una pelle grassa, idem per la pelle mista farei una prova.
La mia è una pelle mista/normale tendente al secco e mi trovo benissimo ad utilizzarla anche di giorno e non solo come trattamento notte, in particolar modo quando il freddo ed il vento soprattutto, mettono a dura prova la mia pelle.
Essendo però estremamente corposa, se applicata di giorno, va lasciata assorbire/asciugare per bene sul viso prima di applicare il trucco. Tra le creme viso che ho al momento (giusto un paio aperte più due mini size), questa è quella che trovo aiuti a non far rialzare le pellicine del viso quando applico il fondo in polvere, evidenziando ancora di più la secchezza del mio viso, che in inverno raggiunge picchi considerevoli!
Ho letto comunque di chi non si è trovato affatto bene ed anzi, si ritrovava con una sensazione di viso che “trasudava” la crema stessa. A me personalmente è capitato qualche volta, ma sempre e solo con temperature alte, ed è per questo che l’ho relegata ad un utilizzo esclusivo al periodo invernale o comunque di freddo!
La crema come detto è corposa, la texture è densa ma liscia e si stende bene, nonostante richieda un bel massaggio lasciando un po’ di scia bianca! Inoltre ha un profumo orientaleggiante, dolce e un po’ speziato che mi fa morire ogni volta che apro il barattolo!!
Ad oggi che vi scrivo la crema è ormai quasi al termine e tirando le somme posso dire che personalmente come crema urto contro la secchezza mi sono trovata divinamente! Non so se la riacquisterò per un semplice fatto: amo provare sempre creme nuove e sebbene mi ci sia trovata benissimo non è comunque la mia crema perfetta!
Voi conoscete questa crema? L’avete mai provata? Se ne trovate un campione sniffatela e poi mi direte sul profumo!
Ciao!
S.

6.1.18

Lavera: balsamo idratante


Mi rendo conto di quando le esperienze con i vari prodotti possano essere soggettive, di quanto siamo diversi, proprio pensando a questo balsamo Lavera. A me non piace, il mio compagno è al terzo (quarto?) tubetto che si fa fuori.
Non ricordo chi dei due l’avesse messo nel carrello da Natura sì, forse lui un po’ per caso, forse io, attirata dalla scritta idratante. Fatto sta che un giorno ce lo siamo portati a casa e l’abbiamo provato.

Il balsamo fa parte della linee Basis Sensitiv, una linea di prodotti delicati. Si tratta di un prodotto adatto ha chi ha un cuoio capelluto sensibile. La linea intera si rivolge a chi ha necessità di delicatezza. Il latte di mandorla e l’avocado biologici, insieme ad altri ingredienti, dovrebbero lavorare sinergicamente per districare e idratare in profondità.

Si presenta come una crema molto morbida e liscia, dal profumo delicato, un po' agrumato, fresco e dolce. 
Fin dai primissimi utilizzi ho capito che non è un prodotto che fa per me. Ho i capelli sottili, che si arruffano e annodano molto facilmente e che richiedono molta idratazione e nutrizione, questo balsamo non mi aiuta minimamente in tal senso, non riesce a districarli, metterlo o non metterlo per me non cambia molto.
Ho provato anche ad aumentare il quantitativo di balsamo applicato ed attendere alcuni minuti, ma non ho notato cambiamenti, risciacquandolo (cosa che si fa con molta semplicità) i capelli paiono come se non avessi messo niente. C'è di buono comunque che non appesantisce minimamente i capelli anche applicandone una buona quantità.

Di diversa opinione è invece il mio compagno, che gli piace tanto da voler utilizzare più solo questo! Ha i capelli corti, e quindi il problema del suo potere districante lo si risolve in fretta direi, quello che però glielo fa piacere così tanto, è la morbidezza che gli lascia, i capelli sono davvero di un morbido pazzesco, quasi setosi e lo confermo! Inoltre lui ha un cuoio capelluto molto sensibile (motivo per cui da anni oramai utilizza solo ed esclusivamente prodotti biologici e con buon inci), e questo prodotto è effettivamente molto molto delicato!

A parer mio potrebbe andare bene sono nel caso di capelli non particolarmente secchi e che non si annodano facilmente come i miei.

Conoscete questo prodotto o la linea Lavera Basis Sensitive?


Ciao!
S.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Crema viso Oro di baobab - L'Erboristica di Athena's

Lavera: balsamo idratante